martedì 20 maggio 2008

Polpette di legumi in rosso piccante










ovvero:
Le polpette preferite di Daniele G.









Buongiorno a tutti :-) Eccomi finalmente ritornata fra di voi. Non so con che frequenza, ma ci sono. Più felice che mai :-)
Domenica c'è stata una super fantastica cena organizzata da Roberta e da AgireOra per raccogliere fondi per la questione AntiVivisezione. Io vi ho partecipato. E, fra il resto, ho proposto questa ricetta che, devo ammettere, è stata molto apprezzata. Grazie anche ad Eduardo, l'assaggiatore ufficiale, che mi ha consigliato di fare qualche piccola modifica :-)


Ingredienti per 18 polpette:

Per le polpette
20 g. soia gialla
20 g. soia verde
20 g. ceci
20 g. fave
20 g. fagioli bianchi
20 g. fagioli borlotti
20 g. fagiolina umbra (piccolissimi fagioli)
30 g. lenticchie marroni
30 g. lenticchie rosse

60 g. di carota
60 g. di sedano con le foglie
60 g. di peperone giallo
1 cipolla gialla media (60 g)
1 cucchiaio di semi di girasole
1/2 spicchio di aglio (facoltativo)

4 cucchiai colmi di farina
2 cucchiai di salsa di soya
1 grattata di pepe nero
2 grossi pizzichi di sale
2 cucchiai di lievito in scaglie (facoltativo)

Farina q.b.
Olio di oliva per friggere

Per il sugo
400 g. di salsa bio di pomodori e basilico
Olio evo
1 foglia di alloro
2 rami di rosmarino
2 rami di timo
1 spicchio di aglio
1/4 di cipolla bionda
3 peperoncini
birra per sfumare
1 grattata di pepe
sale q.b.
2 cucchiai di trito misto di erbe, ad esempio :
rosmarino, timo, maggiorana, salvia, alloro, menta, ortica, luvertin (asparagi selvatici che si trovano in questa stagione) --> attenzione a non abbondare nè di salvia nè di alloro nè di menta.

Ammollare tutti i legumi per 24 ore, ad esclusione delle lenticchie rosse.
Mettere la soia in acqua fredda e portarla a bollore. Scolarla e sciacquarla (questo procedimento serve a eliminare una sostanza nociva presente nella buccia del fagiolo di soia). Mettere tutti i legumi in una pentola capiente e coprirli con acqua fredda nella seguente proporzione:
- 1 parte di legumi / 3 parti di acqua (se si usa una pentola classica)
- 1 parte di legumi / 2 parti di acqua (se si usa una pentola a pressione)
Lessare i legumi SENZA SALE.
[N.B. Alcuni aggiungono un pezzo di alga kombu per evitare il meteorismo, ma io non ho mai provato, non vorrei nè risentisse il gusto, mi sapete dire qualcosa in merito?]
Cuocere per 1h20 min. (40 min se a pressione) e lasciare poi riposare per almeno un'ora. Non vi preoccupate se le lenticchie saranno diventate ormai poltiglia. L'importante è che i legumi più grandi siano cotti. Scolarli per bene e lasciarli raffreddare.
Nel frattempo preparare il sugo:
Scaldare la padella e mettervi l'olio, l'aglio, i peperoncini spezzati, il trito di erbe, le erbe intere, la cipolla tritata finemente. Lasciare abbrustolire ma non bruciare. Irrorare di birra e lasciare evaporare. Eliminare le erbe intere e l'aglio. Versare il pomodoro e lasciare cuocere a fuoco alto in modo che il sugo addensi il prima possibile e il pomodoro non cuocia troppo a lungo. Aggiustare di sale.
Nel frattempo frullare le verdure e i semini a crudo.
Unire tutti gli ingredienti, aggiungere la farina, la salsa di soya, il sale, il pepe, il lievito e assaggiare.
Una volta ottenuta la consistenza giusta (aggiungendo farina, o acqua di cottura all'occorrenza) formare delle polpette abbastanza grandi, infarinarle per bene e friggerle velocemente in abbondante olio bollente. Adagiarle poi in una teglia da forno.
Far asciugare ulteriormente le polpette per 10 minuti a 150°.
Servire nel piatto con un cucchiaio abbondante di sugo caldo per ogni polpetta. Decorare con un rametto di timo e .. buon appetito! :-)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

l'alga kombu non cambia il sapore della preparazione, anche perchè in percentuale molto ridotta rispetto ai legumi.
è molto ricca di magnesio e migliora la digeribilità della stessa.
:-))
baci
eli

tippitappi ha detto...

sembrano ottime e bellissime a vedersi! brava!